ANCORA “BUON POMERIGGIO …”

Esprimere in poche parole il sentimento che si può (non si poteva) provare verso don Angelo Argentiero è non poco arduo.

Pastore instancabile, uomo illuminato e di vasta cultura, don Angelo ha incarnato, con umiltà ma con estrema fermezza, i valori più profondi senza risparmio di energie durante tutto il suo magistero: impegno incrollabile a difesa della dignità della persona e della legalità.

Per la sua costante attenzione e generosità verso gli ultimi, ha rappresentato un punto di riferimento non solo per i suoi parrocchiani, ma per tutta la Città e la riprova la si è avuta nel vedere le migliaia di mesagnesi rendergli omaggio in Chiesa Madre prima dei suoi funerali.

Don Angelo non ha mai taciuto di fronte alle ingiustizie, le ha combattute sempre con i fatti, senza indugiare o ripiegare in comodi posizionamenti. Sempre coerente con la parola del Vangelo, abbracciata e costantemente praticata durante tutto il suo cinquantennale sacerdozio, don Angelo ha amato il suo popolo e con la stessa intensità è stato ricambiato e seguito.

Manca a tutti i mesagnesi, manca a me. La tristezza – a me come ad altri – che ci ha pervaso nell’apprendere la notizia della sua morte, è stata in qualche modo lenita dall’esserci considerati privilegiati nell’averlo avuto come confessore, guida spirituale e, perché no, amico.

Ci ha lasciato insegnamenti grandi sul piano spirituale, etico, civico e culturale. Gli dobbiamo tutti e tanti molto di ciò che di buono sappiamo essere. Dopo aver ricevuto tanto in dono da Lui, abbiamo il dovere – e Lui ne sarà tanto contento – di trasmetterlo nella forma più autentica a chi non ha purtroppo avuto la gioia di conoscerlo.

Da parte mia, ancora “buon pomeriggio don Angelo”.

Fernando Orsini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *