5 anni, un giorno appena

Ci piace ricordarti così: in ginocchio  con lo sguardo chino davanti a tua Madre, che hai amato ed onorato più di ogni altro, visibilmente, sforzandoti di farla amare a noi.

Ci piace ricordarti pensando che adesso godi del suo sguardo che sapevi pieno di bontà e di comprensione e col quale hai guardato ciascuno di quanti hanno avuto il privilegio o la semplice sorte di conoscerti, starti vicino, godere della tua amicizia e della tua sconfinato affetto donato a tutti e a ciascuno con parole semplici e profonde, con gesti discreti e premurosi, paterni e materni insieme, proprio come ci insegna la Chiesa che dice che l’Eterno e Padre e Madre. Ci hai fatto capire che ciascuno di noi è il volto di Dio, perché siamo fatti a sua immagine e somiglianza; ci hai svelato col tuo sorriso ed il tuo immancabile “buon pomeriggio” – che è l’augurio di gustare fino in fondo la nostra giornata terrena – la gioia e l’impegno di essere comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *